Home Page Associazione Culturale Punto Rosso   come contattare l'Associazione Culturale Punto Rosso
  
Milano venerdì 30 gennaio 2015    Associazione Culturale Punto Rosso Italiano      Punto Rosso Cultural Association English      Asociación Cultural Punto Rosso Español

Pensare significa oltrepassare - Ernst Bloch (Il principio speranza)

Associazione Culturale Punto Rosso

Sortire da soli è l'avarizia. Sortire insieme è la politica
Don Lorenzo Milani (Lettera a una professoressa)



Campagna di sottoscrizione straordinaria 2013 per il Punto Rosso

Oggi è un buon giorno per sostenere Punto Rosso! Clicca sul pulsante Donazione! Sostieni Punto Rosso!
(campagna per la sopravvivenza)


Iniziativa Punto Rosso

LA TESSERA CHE MANCAVA NEL MOSAICO DELLA TUA VITA...
LA TESSERA CHE MANCAVA NEL MOSAICO DELLA TUA VITA...

LA TESSERA 2015 di PUNTO ROSSO....

Extra Iniziativa Punto Rosso

Novità Edizioni Punto Rosso
Novità Edizioni Punto Rosso

DONNE CURDE IN IRAQ, SIRIA, EUROPA

Notizia Punto Rosso

Novità Edizioni Punto Rosso
Novità Edizioni Punto Rosso

VITTORIO RIESER. Intellettuale militante di classe

Extra Notizie Punto Rosso

Presentazione del libro di Raffaele K. Salinari
Presentazione del libro di Raffaele K. Salinari

IL GIOCO E IL SACRO DALLA GRANDE DEA A DIONISO

Associazione Culturale Punto Rosso, iniziative per una nuova cultura critica.



   INIZIATIVE PUNTO ROSSO
  • Presentazione Libro - IL GIOCO E IL SACRO DALLA GRANDE DEA A DIONISO - Roma 30 gennaio ore 18.00

    Venerdì 30 gennaio presentiamo in libreria Odradek a Roma "L'altalena. Il gioco e il sacro dalla Grande Dea a Dioniso", di Raffaele K Salinari. Insieme all'autore intervengono Daniela Degan e Alberto Castagnola.
    Vi aspettiamo alle 18.00

    Via dei Banchi Vecchi, 57, 00186 Roma
    Telefono:06 683 3451


  • Iniziativa con film - SOGNARE IL SOCIALISMO PER COSTRUIRLO - Lecco 3 febbraio ore 20.30

    SOGNARE IL SOCIALISMO PER COSTRUIRLO
    Un film e due chiacchere intorno a Cuba

    LECCO
    MARTEDI 3 FEBBRAIO - ORE 20.30
    Circolo ARCI “La Ferriera”
    Via Don Invernizzi 20 (Strada per la Valsassina)

    Proiezione del film
    “Lista d'attesa”
    (Cuba/Spagna, 2000, 102')

    Presentazione del film a cura di Roberto Mapelli

    segue dibattito

    Presiede Mattia Milani

    “Lista d'attesa” è un film del 2000, diretto da Juan Carlos Tabío. La
    pellicola, basata su un racconto del 1995 di Arturo Arango, ha vinto nel
    2000 il premio per la sceneggiatura all'Havana Film Festival. È stato
    inoltre presentato al Festival di Cannes 2000 nella sezione “Un Certain
    Regard”.

    Cuba, primi anni novanta: in una sperduta stazione di autobus di una
    piccola cittadina viene a crearsi il caos: ci sono troppe persone per
    pochissimi biglietti a disposizione. Nel momento in cui l'unico autobus
    in partenza si rompe, alcuni, ormai rassegnati, decidono di andarsene e
    proseguire il viaggio in altra maniera; tutti gli altri invece, convinti
    che prima o poi il pullman riesca a partire, decidono di accamparsi nel
    cortile della stazione. Durante questa attesa, che si rivelerà molto
    lunga, tutte le persone rimaste finiscono per legare tra loro, dando
    vita ad una vera e propria comunità, in un clima che diventa in poco
    tempo familiare, gioioso ed amichevole. Con il passare dei giorni, tutti
    sembrano aver dimenticato il motivo della loro attesa e nessuno nella
    stazione se ne vuole andare via dalla quella che è ormai diventata la
    loro casa. Ma una volta riparato l'autobus ed il contemporaneo arrivo di
    altri mezzi, che cosa succederà? Epilogo a sorpresa.

    www.sinistralavoro.it
    info@sinistralavoro.it


  • Convegno internazionale - “Expo: nutrire il pianeta o nutrire le multinazionali ?” -Milano 7 febbraio 2015

    Presentazione del convegno internazionale              

    “Expo:  nutrire il pianeta o nutrire le multinazionali ?”

    CostituzioneBeniComuni, il gruppo consigliare Sinistra per Pisapia, con l’adesione di Adesso Basta e del Comitato Milanese AcquaPubblica vi invitano a partecipare al convegno internazionale “Expo:  nutrire il pianeta o nutrire le multinazionali ?” che si svolgerà presso la sala Alessi a Palazzo Marino, sabato 7 febbraio dalle 9,30 alle 14,00.
    In questi ultimi mesi di lavori per la realizzazione di Expo 2015, la nostra città ha visto di tutto, dall'illegalità allo sperpero di ingenti risorse economiche per l'organizzazione di Expo in una città che avrebbe urgenza di ben altri interventi, Inutile dire che questi episodi hanno colpito molto negativamente l'opinione pubblica, e noi per primi.
    Ma c’è un aspetto che, fra tutti ci preoccupa moltissimo e ci chiede, come cittadini milanesi, di assumerci delle responsabilità.
    L’organizzazione dell’evento, la scelta delle partnership, i protocolli che saranno firmati appaiono in totale contrasto con il logo “Nutrire il pianeta. Energia per la vita”, le protagoniste assolute saranno le grandi multinazionali, dalla Coca Cola alla Nestlè alla Barilla, solo per citarne alcune. Proprio quelle aziende che con le loro politiche rappresentano una delle cause fondamentali della mancata realizzazione del diritto all’acqua potabile e al cibo sano. L’Expo sembra fatto apposta per nutrire la multinazionali, non certo il pianeta.
    Il convegno del 7 febbraio è l’apertura di un percorso aperto e rivolto a tutti con l’obbiettivo di discutere ed avviare delle iniziative in grado di mettere al centro del dibattito della nostra città nei prossimi mesi il diritto al cibo, all’acqua e la difesa della legalità dagli appetiti speculativi. 
    CostituzioneBeniComuni, gruppo consigliare Sinistra per Pisapia.
    Aderiscono: Adesso Basta, Comitato Milanese Acqua Pubblica

                         
        PROGRAMMA:
    7 febbraio 2015. Milano, Sala Alessi, Palazzo Marino, piazza della Scala
                                   Convegno internazionale h.9,30 - 14,00
    Expo:  nutrire il pianeta o nutrire le multinazionali ?

    9,30 introduzione:

    Piero Basso, CostituzioneBeniComuni:

    Il lungo, tortuoso cammino verso l’ EXPO
    Curzio Maltese, parlamentare europeo, L’Unione Europea e l’EXPO: il punto di vista e le future iniziative del GUE (Gruppo della  Sinistra Europea)
    10,15 Tavola rotonda:
    Coordina: Anita Sonego capogruppo Sinistra per Pisapia
    Interventi:
              Susan George: Transnational Institute, Amsterdam/Parigi
                                     il cibo e la finanza: un rapporto contronatura
              Emilio Molinari, Contratto mondiale sull’acqua:
                                     Un’autority mondiale per il diritto all’acqua 
             Flavio Valente, via Campesina internazionale/Germania: 
                                      La sovranità alimentare e il diritto ad un cibo sano
             Vittorio Agnoletto,  CostituzioneBeniComuni:
                                      Le mani delle multinazionali sul nostro futuro
    12,30 Un futuro tutto da costruire:
        Basilio Rizzo, presidente del consiglio comunale: Milano dopo l’EXPO.
       Moni Ovadia,  attore teatrale, scrittore, drammaturgo: Quale cultura per una città globale ?


  • Presentazione libro - IL GIOCO E IL SACRO DALLA GRANDE DEA A DIONISO - Milano 11 febbraio ore 18.00

    IL GIOCO E IL SACRO
    DALLA GRANDE DEA A DIONISO

    Presentazione del libro di
    Raffaele K. Salinari, L'ALTALENA, Ed. Punto Rosso 2014

    MILANO, MARTEDI 11 FEBBRAIO – ORE 18
    Libreria Les Mots, Via Carmagnola (MM2 Garibaldi)

    Partecipano con l'autore

    Monica LANFRANCO (Giornalista e Direttora Marea)
    Anita SONEGO (Pres.essa Comm. Pari Opportunità Comune di Milano)

    Al termine verrà offerto un piccolo aperitivo

    Che senso ha scrivere una storia dell’altalena, richiamarne i significati sacri, gli usi visionari, le ascendenze mitologiche? In fondo è solo un gioco, un innocente passatempo per bambini che però, e qui sta l’arcano, mai lascia indifferenti, sempre turba l’anima in modo inspiegabile.
    Forse è perché viene da un tempo lontano, quando le distanze tra l’umano e il divino non erano, come oggi, incommensurabili, e quel gioco simboleggiava la loro congiunzione: una pratica estatica per rigenerarsi al cospetto della zōe. Nell’antica Grecia zōe significava Vita, senza nessuna caratterizzazione: esistenza incondizionata. E questa zōe, che non ha contorni e neppure definizioni, ha il suo sicuro opposto in thanatos, la morte. Ciò che in zōe risuona in modo certo e chiaro è «non morte»: qualcosa che non la lascia avvicinare a sé; da questo Bataille vedrà nell’erotismo l’affermazione della Vita sino dentro la morte.
    Agli albori della civilizzazione mediterranea governava il nostro mondo una sola Grande Dea: Lei rappresentava il culto universale. Era per Lei che ci si inebriava, ci si accoppiava. A Creta se ne cercava la visione balzando sull’altalena formata dalle corna del toro; altre movenze del corpo erano gesti sacri a Lei dedicati: danze, acrobazie, certe forme di prostituzione.
    Erede e testimone di questa primigenia spiritualità resterà, nella cultura greca e sino ai giorni nostri, Dioniso, il dio-archetipo della «vita indistruttibile»; emanazione trans-gender della Dea, egli solo manterrà nei secoli aperta la porta verso l’ebbrezza mistica che avvicina al vortice della Vita, dove Lei ancora intreccia la «trama nascosta» che unifica la realtà. E allora, se seguiamo il percorso che parte dalla taurocatapsia minoica sino alle altalene dei tarantolati, passando per l’incedere oscillante dei fedeli nelle processioni dei Misteri nel Sud d’Italia - dove ritroviamo la Madonna come figura epigona della Dea - per arrivare finalmente a simboli popolari più quotidiani, come i pendagli che oscillano dai nostri specchietti retrovisori, forse possiamo cogliere, anche in queste opache immagini odierne, un barbaglio della luce originaria che emana dal sacro.



   INIZIATIVE AMICHE

   Registrati nel sito di Punto Rosso Per tutti gli utenti registrati i vantaggi sono notevoli.


Novità Punto Rosso: appuntamenti e aggiornamenti

   Aziende amiche

Questa area riporta le aziende che si sono contraddistinte per aver offerto servizi, contributi, aiuti o supporto alle inizative della Associazione Punto Rosso, aziende che si sono contraddistinte per permettere alla Associazione di proseguire la propria azione.

  • trekking in NepalTrekking in Nepal con la Nepal-Tibet trekking
    Alla ricerca di una meta esotica, impegnativa ma suggestiva? Allora un'esperienza di trekking in Nepal può essere la tua occasione con Nepal-Tibet trekking

    Nepal Tibet Trekking è una società di trekking che organizza escursioni di trekking in Nepal ma anche in Tibet, India e Bhutan. Grazie a questa societ...

Associazione Culturale Punto Rosso, iniziative per una nuova cultura critica.

Studio KPromos